Organismi

CPP (Consiglio Pastorale Parrocchiale)

Secondo il can.536 del Codice di Diritto Canonico e secondo le indicazioni diocesane nella parrocchia S. M. Assunta di Mussetta di San Donà di Piave (VE) della diocesi di Treviso costituito dal Parroco pro-tempore e riconosciuto dal Vescovo il Consiglio Pastorale Parrocchiale (=CPP), nello spirito del rinnovamento promosso dal Concilio Vaticano II.

Natura e finalità

Il CPP organismo attraverso il quale si attua la partecipazione e la corresponsabilità dei cristiani per l’edificazione della parrocchia, “prima ed insostituibile forma di comunità ecclesiale, strutturata e integrata anche con esperienze articolate e aggregazioni intermedie, che ad essa devono convergere e da essa non possono normalmente prescindere” (CEI, Comunione e comunità, 42), rappresenta la comunità parrocchiale nelle sue principali vocazioni e servizi, le diverse età e situazioni. Tutte le altre forme di partecipazione, quindi, fanno riferimento al CPP, che “rivela la fisionomia nuova della Chiesa conciliare” (CEI, Comunione e Comunità, 71) popolo di Dio e comunità di fratelli, animati da un solo Spirito e partecipi di un medesimo e unico sacerdozio di Cristo, e perciò tutti chiamati al servizio del Regno nell’eguaglianza della dignità e dell’agire, pur nella diversità e complementarietà dei doni e dei compiti (cfr. can. 208).

Il CPP  ha il compito di  verificare se la vita e la testimonianza della comunità corrisponde sempre più al  progetto evangelico di Gesù e programmare il servizio della comunità cristiana. Il CPP aiuta il Parroco nella guida della comunità parrocchiale, perché essa sia fedele al Vangelo e aderente alle situazioni concrete, con tutti e nello spirito della comunione in Cristo. Il Parroco chiede al Consiglio pastorale il parere e la collaborazione, per discernere, programmare, coordinare e verificare tutte le iniziative opportune, affinché la comunità adempia la triplice dimensione della sua missione: evangelizzazione e catechesi, liturgia e sacramenti, testimonianza e servizio della carità soprattutto verso i poveri e gli ultimi.

Il CPP, attento alle esigenze della parrocchia, tiene conto degli orientamenti e delle scelte pastorali della Chiesa locale e di quelli più generali della Chiesa universale e della Conferenza Episcopale Italiana.

Il CPP, ha carattere rappresentativo. Esprime l’intera comunità parrocchiale. Espressione della partecipazione della comunità cristiana ai problemi del territorio, promuove l’annuncio della fede a quanti sono da essa lontani e stimola la parrocchia a contribuire fattivamente ai problemi che interessano l’uomo, così che i cristiani siano “segno e strumento di comunione per tutti coloro che credono” nei valori irrinunciabili, quali la concezione integrale della persona, la promozione della giustizia e la solidarietà. (CEI, Comunione e comunità,44).

Composizione

Il CPP è composto dal Parroco, dai presidenti e/o responsabili di tutte le realtà (associazioni, movimenti, gruppi…) parrocchiali, da alcuni eletti e dal alcune persone chiamate direttamente dal parroco, che, in dialogo e in ascolto, rappresentano effettivamente le varie componenti e servizi della comunità (tot.n.20).
Tempi di incontro: generalmente si incontra ogni trimestre, opera in stretto contatto con il CPAE

 

CPAE (Consiglio Pastorale degli Affari economici)

Secondo il can.537 del Codice di Diritto Canonico e secondo le indicazioni diocesane nella parrocchia S. M. Assunta di Mussetta di San Donà di Piave (VE) della diocesi di Treviso:  è  costituito dal Parroco pro-tempore e riconosciuto dal Vescovo il Consiglio Pastorale degli affari economici (= CPAE), nello spirito del rinnovamento promosso dal Concilio Vaticano II.

Finalità

Aiutare il parroco nell’amministrazione dei beni della parrocchia, fermo restando il disposto del can.532, che afferma che il parroco rappresenta la parrocchia, a norma del diritto, in tutti i negozi giuridici ed ha il compito di curare i beni della parrocchia secondo le norme vigenti.

Composizione

E' formato di n.5 componenti, indicati dal parroco e nominati direttamente dal vescovo per il servizio. Generalmente si incontra una volta al mese e tutte le volte che si rende necessario secondo le esigenze del momento.

 

Nuovi organismi di partecipazione

Secondo le indicazioni del Vescovo con lettera prot. n766/16/PG in data 7 giugno 2016 tutti i CPP e i CPAE di tutte le parrocchie della Diocesi di Treviso sono scaduti per essere rinnovati in questi mesi.

Ecco i nuovi organismi:


1) Membri del Consiglio pastorale Affari Economici (CPAE)

(secondo le indicazioni diocesane: per le parrocchie da 5.000 a 10.000 abitanti il numero massimo è di cinque membri):


Lanciarotta don Edmondo             Parroco
Pezzato Silvia                                Commercialista
Pavan Enzo                                   Imprenditore
Zanin Filippo                                  Ingegnere
 

 

2) Membri del Consiglio pastorale Parrocchiale (CPP)

(secondo le indicazioni diocesane: per le parrocchie da 5.000 a 10.000 abitanti il numero massimo e` di 20 membri):

Lanciarotta don Edmondo               Parroco
Bozzato Nicoletta                            Membro consiglio collaborazione
Pavan Enzo                                     Membro CPAE
Perin Sr. Luciana                             Religiosa
Frasson Giulia                                 Presidente AC
Borgo Patrizia                                  Direttrice Scuola Infanzia
Botter Francesca                             Rappresentante Scout
Sforzin Matteo                                 Rappresentante Circolo NOI
Callino Lobelia                                 Rappresentante catechesi
Grimaudo Caterina                          Membro consiglio collaborazione
Grazini Margherita                           Rappresentante liturgia
Paneghel Nicola                              Rappresentante gruppi famiglia
Caccia Aldo                                     Rappresentante carità/missioni
Bassetto Marta                                Rappresentante GREST
De Flumeri Lisa                               Rappresentante giovani
Pavan Donatella                              Rappresentante pulizia ambienti
Occhipinti Tina                                 Eletto
Artemio Pizzuto                                Eletto
Babbo Bruno                                    Nominato dal parroco
Tonin Baba                                       Nominato dal parroco

 

3) Membri del Comitato Gestione della Scuola dell’Infanzia


Lanciarotta don Edmondo             Parroco e presidente
Perin Sr. Luciana:                          Religiosa
Borgo Patrizia                                Direttrice
Sferella Monica                              Segretaria
Recchia Paolo                                Consulente
Longato Giulia                                Rappresentante genitori
Plumitallo Enrico                            Rappresentante genitori
Marton Monica                               Rappresentante genitori

 

4) Membri del Consiglio del Circolo Ricreativo "NOI"

Zanin Filippo                                   Presidente
Sforzin Matteo                                Vice Presidente
Paneghel Nicola                             Cassiere
Boso Sara                                       Segretaria
Cagnin Gabriella                             Consigliere
Rizzello Massimiliano                      Consigliere
Zamuner Alessio                             Consigliere
Zorzetto Alessandra                        Consigliere
Doro Marta                                       Consigliere
Lanciarotta don Edmondo                Assistente Ecclesiastico

----------------------------                    -------------------------------          -----------------------------

Novità

Contatti