Ritiro dei Cresimandi a Feltre, Domenica 24 Gennaio 2016

Ritiro dei Cresimandi a Feltre, Domenica 24 Gennaio 2016

Ritiro dei Cresimandi a Feltre, Domenica 24 Gennaio 2016


Domenica 24 gennaio noi cresimandi con le catechiste siamo partiti alla volta di Feltre per raggiungere  "Il Museo dei Sogni"  e il Santuario “Santi Vittore e Corona”.
Già il nome del museo è affascinante perché “il sogno” resta per tutti noi la speranza di realizzare i nostri progetti.
Il museo è situato in un luogo tranquillo  ricavato dalla ristrutturazione di una vecchia casa colonica, l’idea del museo parte da lontano, dal concetto che l’umanità pur divisa in realtà geografiche e contingenti diverse, condivide lo stesso destino.
Ci ha accolto il responsabile che con molta semplicità ci ha fatto capire cosa rende tutto possibile: l’amore e la condivisione. Anche un sasso può mutare attraverso il nostro affetto, infatti se raccolto dal cortile viene immediatamente riscaldato dal calore della nostra mano e se successivamente lo poniamo sopra un comodino assume un significato perché lo facciamo nostro, gli diamo un valore.
Continuiamo la visita entrando in una sala dove fa bella mostra un’enorme sfera di vetro che raccoglie delle piccole quantità di terra provenienti da varie parti del mondo. E’ presente anche la culla di Gesù Bambino, costruita con legno giunto da diversi luoghi e ha ricevuto la benedizione di Papa Francesco.
Altra missione di questo museo è l’ospitare delle persone disagiate che all’interno della struttura riescono a colorare le loro giornate realizzando i loro piccoli, grandi sogni.
Al termine della visita, visti i sogni del mondo, ci siamo impegnati ad abitare, accogliere, aiutare, ascoltare, accompagnare, amare, scrivere, consolare, donare e compiere scelte coraggiose per costruire un mondo migliore.
Dopo il pranzo al sacco consumato in allegria in un accogliente capannone abbiamo raggiunto il Santuario dei  Santi Vittore e Corona, di stile romanico con riflessi bizantini, la chiesa è a croce greca con tre navate e cupola centrale, è una perla situata sopra un’altura che si raggiunge con una lunga e imponente gradinata, dal poggio si domina tutto il Feltrino, dal Piave al Grappa.
Qui ci ha raggiunti il parroco don Edmondo  e ci ha parlato di Gesù e del suo infinito amore per tutti noi.
Con il Battesimo abbiamo ricevuto lo Spirito Santo e siamo diventati figli di Dio, ma con la Cresima lo diventeremo in maniera ufficiale.
Così come Gesù ha capito che aveva una missione da compiere, salvare l’umanità, così il nostro compito è essere protagonisti della nostra vita e inseriti in  Gesù coltivare la speranza di costruire il mondo. Le difficoltà per annunciare e vivere il Vangelo sono innumerevoli: i pregiudizi, i litigi, l’essere esclusi dal gruppo, non essere capiti dagli amici, ma non dobbiamo perderci d’animo e unirci e chiedere l’aiuto dello Spirito Santo.
Don Edmondo poi ha celebrato la Santa messa ed e' stato un  momento molto sentito da parte nostra quale culmine di questa bellissima giornata.
Ora possiamo dire di aver realizzato un sogno: aver condiviso la preparazione alla nostra Cresima gustando l’attesa di ricevere il dono che ci rendera' capaci di amare come Gesù.

I cresimandi e le catechiste

<< Torna alla pagina precedente

Per richiedere informazioni, inviare una richiesta o contattarci